Powered by ISMN-CNR
CNR - ISMN
Attività di ricerca/Temi di Ricerca

Materiali e Sistemi Magnetici Ibridi Nanostrutturati



L’attività di ricerca è rivolta allo studio di materiali, interfacce e dispositivi ibridi magnetici nanostrutturati per applicazioni nel campo della micro-nano elettronica (ICT), per la sensoristica finalizzata alla diagnostica bio-medicale e ambientale, per la rigenerazione tissutale e altre applicazioni innovative in nanomedicina.



Nell’ambito ICT, le attività sono focalizzate allo sviluppo e ottimizzazione di dispositivi Spintronici ibridi per l’elettronica futura: memorie e logic-gate magnetici,memristor multifunzionali a basso consumo(beyond CMOS and beyond silicon).
La ricerca comprende:

-Sviluppo di tecniche complessedi fabbricazione di nano-materiali, ibridi organici ed inorganici (CSA- Channel Spark Ablation, deposizione in UHV termica e da fascio elettronico, sintesi di interfacce ibride organico/inorganico, wet techniques, nano litografia, nano ossidazione)

-Caratterizzazioni avanzate di materiali e interfacce ibride (Raman,Microscopie a scansione di sonda: AFM-CFM-MFM-SEM-TEM, XPSXAS-XMCD presso sorgenti di luce di sincrotrone, MOKE, Magnetometria, PL risolta in tempo)

-Studi sperimentali e teorici di iniezione e trasporto di spin e carica(4 probes AC/DC, EL risolta in tempo)

Le strategie di sviluppo includono inoltre l’integrazione dei dispositivi su supporti flessibili ed indossabili.

Materiali e dispositivi ibridi magnetici sono elementi costituenti dei sistemi magnetic lab-on-a-chip per diagnostica medica ultrasensibile. Le applicazioni vanno dalla bio-diagnostica precoce di vari bio-markers al monitoraggio delle contaminazioni ambientali.

L’applicazione dei materiali nanostrutturati magnetici nella nanomedicina include:

-Fabbricazione e l’ingegnerizzazione di scaffold magnetici per la rigenerazione tissutale(Scaffold in idrossiapatite, seta, gelatina e corallo impregnati con ferrofluidi),

-Magnetizzazione e manipolazione magnetica di cellule di diverso tipo (grazie all’uso di un biomanipolatore sviluppato nei nostri laboratori con campi fino a 0.15T),

-Sviluppo di tecnologie innovative per il printingmagnetico cellulare 3D.

Nanoparticelle magnetiche vengono sintetizzate e studiato per drug delivery e terapie del cancro.

 

 

Progetti sul tema

Consulta le collaborazioni

Progetti Attivi

 AcronimoTitoloResponsabile scientifico

MOLSPIN

Molecular Spintronics

Dr. Dediu

MADIA

Magnetic Diagnostic Assay for neurodegenerative diseases - MADIA

Dr. Dediu

PRIN QCNaMos<

Quantum Coherence in Nanostructures of Molecular Spin Qubits/p>

Dr. Dediu

Progetti Conclusi

 AcronimoTitoloResponsabile scientifico

MAGISTER

Magnetic Scaffolds for in vivo Tissue Engineering

Dr. Dediu

HINTS

Hybrid Organic-Inorganic Interfaces

Dr. Dediu

MACISTE

Mature CIGS-based solar cells technology

Dr. Albonetti

FIRB H25

Nanomagneti molecolari su superfici metalliche e magnetiche per applicazioni nella spintronica molecolare

Dr. Dediu

IFOX

Interfacing Oxides

Dr. Dediu

Stimolata dai progetti attivi, la linea di ricerca sui materiali magnetici vanta una ampia rete di collaborazioni nazionali ed europee. Fra queste si segnalano:

Nazionali:

Rete CNR:

    IPCB-CNR
    ISTEC- CNR
    IOM-CNR,
    NANO-CNR
    SPIN-CNR

Università:
    Università di Firenze
    Università di Modena
Istituto Ortopedico Rizzoli
Centro Ricerche Fiat, I

Internazionali:

University of Brighton, UK
CIC-Nanogune, ES
Unversity of Halle, D
University of Kaiserslautern, D
University of Gottingen, D
University of Glasgow, UK
TCD,Trinity College, IR
University of Valencia, ES
CNRS, FR
Thales, FR
M-Solv, UK (SME)
Sorin, IT
ACS, UK (SME)
Biosys, CZ (SME)