CNR - ISMN
Notizie

PROGETTO STIMA4S: IL CONTRIBUTO CNR PER L’AEREOSPAZIO

PROGETTO STIMA4S: IL CONTRIBUTO CNR PER L’AEREOSPAZIO

Partito il progetto STIMA4S “STimuli responsive MAterial for Space”, che prevede lo studio di materiali polimerici “stimuli responsive” per applicazioni in ambito aerospaziale.

 

Finanziato nell’ambito dell’Avviso “Progetti di Gruppi di Ricerca 2020” - POR FESR LAZIO 2014 – 2020, il progetto “STIMULI RESPONSIVE MATERIALS 4D FOR SPACE” - STIMA4S è inquadrato nell’area di specializzazione Aerospazio della Smart Specialisation Strategy (S3) regionale. 

L’obiettivo del progetto è la realizzazione di un dimostratore in 4D printing di una struttura dispiegabile aerospaziale combinando nanocompositi innovativi stimuli responsive e la tecnologia di stampa 3D Fused Filament Fabrication (FFF).

Il materiale attivo che verrà utilizzato per realizzare il dimostratore sarà basato su polimeri a memoria di forma compatibili con l'ambiente spaziale caricati con nanomateriali a base di carbonio per conferire ai nanocompositi risultanti multifunzionalità (i.e. conducibilità elettrica e termica) e abilitare l'attivazione indiretta del materiale a memoria di forma.

Il gruppo di lavoro di ISMN, coordinato dalla Dr.ssa Daniela Caschera, e formato da ricercatori con validata esperienza nella realizzazione e caratterizzazione di materiali avanzati (Dr. Muccini, Dr.ssa Toro, Dr. de Caro, Dr.ssa Campa) collaborerà con l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” - Dipartimento di Ingegneria dell’Impresa "Mario Lucertini" per mettere a punto e ottimizzare il processo di fabbricazione dei materiali nanocompositi polimerici, attraverso la caratterizzazione chimico-fisica, strutturale, morfologica e funzionale dei nanocompositi polimerici, opportunamente modificati.

 

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok Rifiuta