CNR - ISMN
Notizie

CNR-ISMN ALLA NOTTE DEI RICERCATORI CON "SHARPER"

CNR-ISMN ALLA NOTTE DEI RICERCATORI CON "SHARPER"

Venerdì 27 Novembre 2020 CNR-ISMN partecipa in modalità online alla notte dei ricercatori nell’ambito del progetto SHARPER, come partner dell’Università di Palermo, con gli eventi “Chimica verde per un mondo pulito: è possibile?” e “Scrubbers e catalizzatori a freddo per una navigazione «pulita»”

 

Dal 2016, la Notte Europea dei Ricercatori a Palermo è SHARPER, uno dei principali eventi internazionali dedicati al dialogo tra ricerca e cittadini cofinanziato dalla Commissione Europea nel quadro delle Azioni Marie Skłodowska-Curie del programma Horizon 2020. SHARPER, ovvero Sharing Researchers’ Passion for Evolving Responsibilities, ha l’obiettivo di coinvolgere tutti i cittadini nella scoperta del mestiere di ricercatore e del ruolo che questo svolge nel costruire il futuro della società attraverso l’indagine del mondo basata sui fatti, le osservazioni e l’abilità nell’adattarsi e interpretare contesti sociali e culturali sempre più complessi e in continua evoluzione. Quest’anno la notte dei ricercatori si svolgerà il 27 Novembre 2020 in modalità interamente online e CNR-ISMN parteciperà con due eventi:

Chimica Verde per un Mondo Pulito: E’ possibile? (16:30-18:30 e 21:00-23:00) (https://www.sharper-night.it/evento/dimostrazione-chimica-verde-per-un-mondo-pulito-e-possibile/)

Il lato sostenibile della chimica è quello meno conosciuto, ma di anno in anno sta diventando sempre più evidente. La chimica, infatti, si sta dimostrando un modo efficace per pulire il nostro pianeta, riutilizzare i rifiuti, produrre energia pulita e, in generale, per rendere lo sviluppo tecnologico sempre più tecnologico e sempre più sostenibile. In particolare, la chimica è in grado di trasformare qualcosa che non serve o che è dannoso in qualcosa che è utile.

CNR-ISMN partecipa al progetto SHARPER con tre conferenze di 30 minuti ciascuna:

1. “Riducenti, ossidanti e…principesse” (16:30-17:00 e 21:00-21:30) Adatta anche ai bambini. Attraverso un racconto illustrato si descrivono i processi fondamentali che avvengono nella produzione di energia pulita.

2. “Creiamo un materiale amico dell’ambiente… da dove cominciamo?” (17:15 – 17:45 e 21:45-22:15) Adatta anche ai bambini. La chimica in rime è utilizzata per mostrare come si preparano i materiali, anche a partire dai rifiuti.

3. “Nanomateriali e sostenibilità” (18:00-18:30 e 22:30 – 23:00). Si parla di catalizzatori nanostrutturati, delle loro proprietà e applicazioni nella chimica verde.

Durante le conferenze mostreremo esperimenti, racconteremo storie e parleremo degli aspetti della chimica che fanno bene all’ambiente e favoriscono uno sviluppo tecnologico sostenibile. La maggior parte delle tematiche rientra nel goal 12 riguardante “Consumo e produzione responsabili”. Queste attività sono state ideate nell’ambito della rete Nazionale CNR-ENEA del Linguaggio della Ricerca (https://ldr-network.bo.cnr.it/home/index.html).

Scrubbers e catalizzatori a freddo per una navigazione «pulita» (17:00-20:00) (https://www.sharper-night.it/evento/dimostrazione-scrubbers-e-catalizzatori-a-freddo-per-una-navigazione-pulita/)

I motori delle navi contribuiscono significativamente alle emissioni globali di diossidi di zolfo (SOx), ossidi di azoto (NOx) e particolato (PM) con notevole impatto su ambiente e salute. La Harmony of the Seas, la nave attualmente più grande del mondo, brucia ogni giorno circa 250.000 litri di olio combustibile pesante (HFO)! Le nuove normative sulle emissioni dei motori marini, secondo il protocollo MARPOL impongono alle navi (mercantili e da crociera) di soddisfare normative sempre più stringenti. La tecnologia propone nuove soluzioni: AIDAnova è la prima nave da crociera interamente alimentale a LNG! Ma cosa fare per le navi di vecchia generazione? Il gruppo di ricerca “DeNOx” del CNR-ISMN di Palermo in collaborazione con Isotta Fraschini Motori e Cetena (Gruppo Fincantieri) studia l’applicazione ai motori diesel delle navi della tecnologia SCR (Selective Catalytic Reduction) per l’abbattimento efficace degli NOx con urea, già a partire da 100°C, assieme all’utilizzo di scrubber per una rimozione efficace di SOx. Vi aspettiamo dalle 17 alle 20:00 per una presentazione delle nostre attività di laboratorio e delle loro ricadute industriali.

La Notte Europea dei Ricercatori rappresenta un'ottima opportunità di conoscenza e divertimento per tutti, grandi a piccoli. Inoltre, gli studenti dell'ultimo anno di scuola secondaria potranno anche trovare in questa esperienza delle valide indicazioni per il loro orientamento universitario.

Scarica la locandina 

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok Rifiuta